Al momento stai visualizzando Arredamento outdoor: curare ogni angolo della casa

Arredamento outdoor: curare ogni angolo della casa

Il momento che aspettiamo tutto l’anno, nonostante il maltempo, è finalmente arrivato. Con le giornate estive che sono anche le più lunghe dell’anno e probabilmente anche le più piacevoli la speranza è quella di godersi l’aria aperta e per chi ha a disposizione uno spazio outdoor come un giardino o un terrazzo, balcone, la casa si apre, si espande verso l’esterno. Una zona della nostra dimora che cerca sempre più il comfort, al pari degli interni.

Come fosse una stanza all’interno delle mura domestiche, la cura investita nell’outdoor è sempre maggiore, alla ricerca di dettagli di stile, comodità e vivibilità. E perché no, anche un ritrovato senso di libertà. 

Quali sono quindi, le ultime tendenze in questo preciso ambito? Dal comfort sempre maggiore come già menzionato, in cui il dentro e il fuori sono in piena continuità, alla ricerca di stile e materiali innovativi per differenziarsi da uno standard che a volte prevede meno cura per l’outdoor in quanto vivibile per solo alcuni mesi l’anno. Di seguito, nel dettaglio, descriviamo tutte le novità. 

Arredamento outdoor in generale: stile e design

Prima di iniziare a progettare uno spazio nei minimi dettagli è bene partire dal generale. Che aspetto complessivo vogliamo per il nostro giardino o veranda o terrazzo? La parola d’ordine in questo periodo di riferimento è modernità. Semplice e lineare ma in grado di comunicare novità, originalità, sensazioni piacevoli

outdoor _ comfort e design

Che si passi dal minimalismo o da un carattere più naturale, immerso magari in uno spazio verde o nell’ambiente circostante a seconda dei casi, con connotazione più marittima o materica, l’identità di questo spazio non può più essere lasciata al caso, ma al contrario plasmata con cura attraverso elementi coordinati e uniti da un tema comune.  

Gli elementi che non possono mancare nell’arredamento outdoor

Per far sì che gli abitanti della casa e gli ospiti in caso di piacevoli serate all’aperto e in compagnia vivano al meglio lo spazio outdoor, è bene prevedere una serie di elementi che completano l’ambiente e lo rendono completamente funzionale in qualsiasi ora del giorno e per tutte le occasioni. Ecco qualche suggerimento, indipendentemente dallo stile scelto:

  • una copertura: che si tratti di un gazebo, un ombrellone o una moderna pergola, sempre di più attraversando periodi di maltempo ci rendiamo conto di quanto sia necessario un piano b per salvare 
  • illuminazione: fondamentale per la fruibilità degli spazi in qualsiasi ora del giorno, soprattutto quelle serali, un sistema di luci, magari calde e rilassanti, ma che consentano una adeguata visibilità per mangiare ad esempio o svolgere qualsiasi attività. Da romantiche lucine a una lampada di design, si può scegliere a seconda di gusto e identità desiderata.
  • divano o sedute: la comodità è un must in questo ambito, così che i brand che si occupano di linee outdoor prediligono linee curve, morbide e soprattutto imbottiti che ispirino il massimo del comfort, sensazioni calme e rilassate. Ne avevamo già parlato qui, nella sezione dedicata alle novità in ambito outdoor. Quindi sì a divani e poltrone, e naturalmente a sedie a sdraio, essenziali per il relax al sole. 
  • tavolo e sedie: a seconda delle dimensioni dello spazio in questione è necessario scegliere degli arredi proporzionati, soprattutto nel caso di aree ridotte, ma che rendano comunque possibili le attività desiderate. E’ consigliato anche un investimento adeguato così da non dover sostituire di frequente questi complementi. I requisiti sono quindi solidità che si concilia con uno stile monolitico ispirato alla pietra, ma allo stesso leggerezza per poter ridimensionare a seconda delle occasioni gli spazi e spostare agilmente gli arredi in base alle necessità del momento.
  • decorazioni: a completare il carattere delineato e desiderato, accessori e complementi sono i dettagli che non dovrebbero mancare. Tappeti, cuscini, tovagliette, piante e rispettivi vasi, tessuti e articoli per la tavola possono essere scelti esclusivamente da destinare per l’outdoor. 
  • cucina: per chi è dotato di grandi spazi esterni può essere molto comodo attrezzarsi con una seconda cucina, differente da quella interna, magari ridotta e meno attrezzata ma equipaggiata con fuochi e utensili. Sarà più comodo preparare i vostri pasti estivi senza dover trasportare tra il dentro e il fuori il cibo e le bevande. 

 

Stili e materiali per i vostri spazi outdoor 

Se fino a qui il concetto più ricorrente nell’elencare gli elementi che non possono mancare nei vostri arredi per lo spazio outdoor è stato quellospazio outdoor _ sedute di comfort, comodità e convivialità, parlando di stile la parola chiave non può che essere modernità. Secondo un rinnovato interesse per l’aria aperta, anche questa area della casa merita la stessa cura e interesse investiti negli altri più canonici.

Tra gli stili più ricorrenti secondo gli ultimi trend, insieme a imbottiti importanti ed estremamente comodi, troviamo intrecciati e materiali naturali o riciclati, in linea con la voglia di aria aperta, sostenibilità e matericità. Dalle fibre naturali alla pietra e al legno, le scelte sono numerose anche in fatto di finiture, con colori delicati ispirati ai paesaggi, rilassanti e discreti, ma in linea con uno stile moderno. tra verdi e marroni, grigi e azzurri.

Nonostante le tendenze, per i più audaci non si escludono però i toni audaci e pop, accostamenti vistosi e linee non convenzionali, per vivere gli esterni con vivacità e allegria e secondo il proprio stile.

Restate aggiornati sul sito Elite Design attraverso la sezione progetti per scoprire gli spazi outdoor da noi realizzati!